You are here:-, Vetrina-La Madre Terra prodotti biologici e solidali

La Madre Terra prodotti biologici e solidali

Una vasta gamma di prodotti :

Le Creme Vegetali subito pronte per condire paste o risotti, per preparare gustosi crostini o per dare un tocco in più alla carne lessata.

I Sott’Olio, ortaggi lavorati appena colti e invasettati con Olio Extra Vergine d’oliva per un contorno gustoso sempre pronto.

Olive, capperi e condimenti, una linea che racchiude quel “qualcosa in più” da tenere sempre in dispensa, un condimento sfizioso per ogni esigenza.

Olio Extra Vergine d’oliva, Aceto e l’Amaro Olivetum, dal Parco Nazionale del Gargano, dagli oliveti secolari biologici, nasce un olio di categoria superiore, estratto a freddo.

Cereali, Muesli, Fiocchi, Noccio e Ciocco Per iniziare bene la giornata con la giusta energia: Muesli, Fiocchi di cereale e d’avena, Corn Flakes e Noccio e Ciocco!

Il Miele Un miele dal gusto tutto italiano, di alta qualità, proveniente dalla cooperativa il Pungiglione.

Confetture senza zuccheroUna linea pensata per chi desidera limitare il consumo di zuccheri. Confetture con solo “tutta e tanta frutta”
Confetture di Rarità e Delizie Confetture con frutti rari e bacche pregiate, raccolti a mano, in zone protette (parchi nazionali) certificate bio.
Creme di Frutta Una linea di creme di frutta, subito pronte da gustare per grandi e piccini! La merenda perfetta fatta solo di frutta fresca biologica.
Succhi e Frutta sciroppata Puoi scegliere fra succhi limpidi con il 100% di frutta o succhi e polpa con minimo 50% di frutta o frutta sciroppata.
Succhi di Piccoli Frutti e Fiori Fresche e sane bevande di piccoli frutti e fiori, con alta densità di frutta, buonissime da bere, un concentrato di salute!

 

 

 

 

Lavorare insieme aiutandosi

Nel nostro laboratorio essere diversamente abile diventa una ricchezza; è sulle capacità e le sensibilità di ciascuno che si organizza il ciclo produttivo, cercando di scegliere macchinari e metodologie che possano riservare un posto per tutti, soprattutto per chi viene normalmente scartato dal mondo del lavoro.

Tutti hanno una responsabilità, piccola o grande, e a ciascuno viene chiesto di mettersi in gioco.

Per aiutarci in questo, gli educatori elaborano semestralmente nuovi progetti educativi così da poter essere da stimolo e far affiorare le “abilità nascoste” e specifiche di ciascuno.

Stare insieme “divertendosi”

Lavoro e relazione sono gli ingredienti delle nostre giornate alla Pietra Scartata. Momenti ricreativi e formativi si alternano ai regolari ritmi di lavoro. Laboratori teatrali, attività manuali, cene insieme, passeggiate, vacanza insieme, tornei di calcetto e pallavolo e soprattutto l’incontro con l’Altro nei quotidiani momenti di preghiera, sono alcune risposte al bisogno e al diritto di Vita dei nostri ragazzi.

Il laboratorio di trasformazione “La Pietra Scartata”, in cui prendono vita i prodotti La Madre Terra, fa parte della Cooperativa sociale “La Fraternità” (dal 2007)Questa nasce nel 1992 e si sviluppa all’interno dell’esperienza dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII (APG23), fondata da don Oreste Benzi.

La cooperativa racchiude altri 18 centri educativi o di inserimento lavorativo, che come obiettivo comune hanno quello di mettere al centro l’uomo, in particolare il più “bisognoso”.

La Fraternità oggi ha l’opportunità di fornire servizi a ben 4 regioni d’Italia: Veneto, Emilia Romagna, Marche e Umbria, avendo il suo “cuore e radici” in particolare in Emilia Romagna a Rimini dove è nata. Aderisce al consorzio “Condividere Papa Giovanni XXIII” che si configura come ambito di collegamento e di coordinamento delle attività di tutte le cooperative promosse dalla Comunità Papa Giovanni XXIII garantendo le molteplici forme in cui si manifesta la dimensione comunitaria di accoglienza e condivisione con gli ultimi.

Obiettivo di fondo del Consorzio è completare quanto avviato dalla “Comunità Papa Giovanni XXIII” per animare tutte le iniziative riguardanti il lavoro e l’inserimento in centri educativi delle persone considerate, per vari aspetti, le più povere della società.

VERSO UNA “SOCIETA’ DEL GRATUITO”

Il consorzio Condividere inoltre opera per promuovere, accompagnare e costituire nuove realtà territoriali, specialmente dove la Comunità è già presente e radicata, secondo i principi della “Società del Gratuito”, dove le parti più deboli sono le più necessarie perché sono “fattori umanizzanti” di tutti i rapporti e dei ritmi sociali.

By |2019-12-02T00:29:54+00:00dicembre 22nd, 2019|Categories: Alimentari, Vetrina|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment